ANNIVERSARIO MORTE DUCA D’ AOSTA

Il 6 marzo 2005 il Ten.Col. Piero Gavazzo comandante del IX Gruppo, presenzia  all’ aeroporto di Gorizia alla cerimonia commemorativa dell’anniversario della morte del Duca d’Aosta.
All’ evento organizzato dall’ Associazione Arma Aeronautica di Gorizia in collaborazione con la Presidenza Regionale, partecipano il Presidente Nazionale A.A.A. Gen.S.A. Gianbortolo Parisi, il sindaco di Gorizia Brancati e un rappresentante della Provincia di Gorizia.
Un picchetto armato del 2° Stormo presiede la cerimonia dell’ alza bandiera alla quale fa seguito la deposizione corona al monumento del Duca d’Aosta e al lapidario Caduti 1° e 4° Stormo.

500 ORE DI VOLO CON L’ EUROFIGHTER

Il 21 marzo 2005 con una sobria cerimonia sull’ aeroporto di Grosseto, si celebra il raggiungimento delle prime 500 ore di volo con l’Eurofighter. 

(arc.Fassari-Eurofighter 500 ore)

Per un pilota che come me ha svolto la sua attività operativa sull’F104 trovarsi ai comandi di un velivolo dalle elevate prestazioni come l’EFA è un’esperienza veramente indimenticabile. Il raggiungimento di questo importante traguardo è il risultato di un lavoro silenzioso permeato dalla professionalità, dallo spirito di sacrificio e dalla consapevolezza di contribuire a rendere sempre più operativa l’Aeronautica Militare.
Gen. Mainini

NUOVO ASSETTO DEI GRUPPI

Il programma Eurofighter ha subito notevoli rallentamenti e di conseguenza anche la consegna del velivolo alla Forza Armata è stata ritardata. L’Aeronautica Militare è l’unica ad utilizzare ancora il 104 e perciò è urgente rimodernare al più presto la linea intercettori. Per la prima volta, non era mai capitato, il velivolo dalla produzione viene consegnato ad un reparto operativo, il 4°Stormo, senza il consueto periodo di transizione presso la Sperimentale, anche se i piloti sperimentatori hanno seguito l’iter formativo assieme alla ditta. In questo contesto il 1°aprile 2005 viene costituito il G.E.A.(Gruppo Efficienza Aeromobili) che assorbe quasi tutto il personale specialista del IX e 20°Gruppo. Con il nuovo assettto organizzativo, ai gruppi di volo che prima contavano più di ottanta specialisti, ne rimangono 4/5 più il personale di segreteria.

(arc. Lab.fot.4°Stormo)

Tutte le capacità e le professionalità tecniche dello Stormo nella manutenzione dei velivoli sono state assegnate al GEA che provvede quindi alla gestione tecnica, alla manutenzione e alle operazioni in linea di volo di tutti gli F 2000A / TF 2000A assegnati allo stormo rendendoli disponibili al IX e 20°Gruppo secondo le loro esigenze addestrative/operative coordinate dall’Ufficio Operazioni. Viene svolta la manutenzione non programmata di interventi considerati di 1° e 2° livello tecnico che sono assolutamente diversi se confrontati con quelli svolti nel passato sullo Starfighter. Un semplice intervento di 1°livello richiede una elevata preparazione del personale e l’uso di sofisticate attrezzature di interfaccia. L’ispezione periodica che cade ogni 400 ore di volo viene svolta presso il 1° R.M.V. di Cameri.
L’assistenza fornita interamente dalla ditta Alenia continuerà fino all’anno 2006, dopodichè la responsabilità della gestione del velivolo verrà assunta integralmente dal 904° GEA che risulterà il miglior Reparto del Consorzio Eurofighter per ore prodotte e per l’efficienza nel triennio 2008 – 2010.

1° COMANDANTE DEL 904° G.E.A. dal 1 aprile 2005 è il T. COL. G.A.rn GERMANO LONGO

ARRIVA IL PRIMO EUROFIGHTER MONOPOSTO

Il 19 aprile 2005 iI comandante Col. lannotta, riaffermando una tradizione cara al reparto del Cavallino rampante che vuole che ogni nuovo aeroplano venga ritirato presso la ditta produttrice dal comandante di Stormo, atterra poco dopo mezzogiorno sulla Base Aerea di Grosseto con il primo Eurofughter monoposto (IS 02 4-20 MM 7270) consegnato all’ Aeronautica Militare dall’ Alenia Aeronautica. Il velivolo e’ scortato da una coppia di biposto del IX e 20°Gruppo. Sul piazzale del IX Gruppo il monoposto e’ atteso dal personale dello Stormo e dai rappresentanti della Commissione Difesa del Senato senatori Mario Palombo, Roberto Biscaradini, Romano Ferrari Zumbini, Gianni Nieddu e Alberto Zorzoli, accompagnati dal Gen. D.A. Luciano Massetti vicecomandante della Squadra Aerea già comandante del IX Gruppo nel 1989

L’ addestramento sul simulatore viene eseguito presso le Ditte Alenia di Torino e Galileo di Ronchi dei Legionari (Go): solo dal 2009 l’attivita’ verra’ svolta in modo autonomo presso il 20°Gruppo su ASTA (Air Synthetic Training Aircraft) building.

PRESENTAZIONE DEL LIBRO QUILE E POMODORI

Il 25 maggio in occasione dell’ annuale Raduno dei “Veci”, il Sig. Roberto Rossetti e il segretario Renato Cocianni presentano presso il circolo ufficiali il libro Aquile e pomodori, terzo volume della collana “Ali nella storia” dell’ Associazione Culturale ° Stormo Gorizia.

IL COMANDANTE DEL IX GRUPPO T.COL. PIL. PIERO GAVAZZO INCONTRA I SOCI DELL’ASSOCIAZIONE CULTURALE 4 STORMO GORIZIA

Il 27 agosto 2005 il T.Col. Piero Gavazzo con alcuni piloti del IX Gruppo e con il M.llo Brancaccio incontra a Gorizia i soci dell’ Associazione Culturale 4°Stormo.

IL 4° STORMO DI NUOVO NEL CIELO DI GORIZIA

Il 2 settembre 2005, dopo 64 anni il 4° Stormo torna a volare nei cieli di Gorizia. Protagonista del volo il comandante del IX Gruppo T.Col. Piero Gavazzo su Eurofighter 2000.

(Foto-arc Scafuri)

SALONE AERONAUTICO TURCO

In settembre, nell’ambito del Salone Aeronautico turco sull’aeroporto di Ankara, si tiene il primo “Cross country” con Eurofighter del 4°Stormo: il monoposto 4-7 appena ritirato a Caselle pilotato dal T.Col. Marco Bertoli ed un biposto.

1000 ORE DI VOLO CON L’ EUROFIGHTER

Il 19 ottobre 2005 l’Eurofighter raggiunge il traguardo delle 1000 ore volate.

50° ANNIVERSARIO D’INDIPENDENZA DELLA REPUBBLICA D’AUSTRIA
Prima uscita dal territorio Nazionale degli Eurofighter italiani

Il 26 ottobre 2005 per il 50° Anniversario dell’ Indipendenza della Repubblica d’Austria, il governo Austriaco che da poco ha deciso di equipaggiare la Luftstreitkrafte con l’Eurofighter 2000, fa sorvolare su Vienna una formazione di Typhoon, uno per nazione del consorzio produttore: Gran Bretagna, Germania, Italia e Spagna.

(arc.Fassari)

NUOVAMENTE IN SERVIZIO D’ALLARME H 24

Dopo un periodo indispensabile per la transizione sulla nuova macchina e di lavori per l’ adeguamento delle infrastrutture, il 16 dicembre 2005 il 4° Stormo torna a svolgere il Servizio d’allarme H24 della Difesa Aerea. Una coppia di Typhoon armati, preparati e posizionati negli shelters danno nuovamente il via al Servizio di Sorveglianza dello Spazio Aereo (S.S.S.A.) dalla base di Grosseto, temporaneamente sospeso dopo la dismissione del 104. Per suggellare l’ evento nella mattinata del 16, si svolge sulla base grossetana una simulazione di difesa aerea. Proprio per garantire il servizio di decollo immediato in caso di allarme reale la simulazione e’ stata condotta con due velivoli diversi da quelli tenuti in prontezza operativa: sono stati infatti utilizzati due Eurofighter biposto, a bordo di uno dei quali era presente il Gen.S.A. Giulio Mainini Comandante la Squadra Aerea. La simulazione e’ iniziata con la ricezione dello “scramble” presso la sala operativa dello Stormo. La missione ipotizzata era quella di intercettare un velivolo potenzialmente ostile, in gergo “bandit” simulato da un MB.339CD. In tempi rapidissimi i due Eurofighter sono decollati e nel giro di pochi minuti hanno raggiunto il “velivolo sospetto”. Diverse le autorita’ presenti alla simulazione fra le quali l’amministratore delegato di Alenia Aeronautica Ing. Giovanni Bertolone.

(arc.Fassari-Eurofighter 1°allarme)
(arc.Fassari-Eurofighter 1°allarme)