2010

Dal 2010 l’attivita’ addestrativa sul simulatore viene svolta completamente ed autonomamente al 4°stomo presso l’ASTA (Air Synthetic Training AIDS) building.

In gennaio il reparto effettua 200 sortite totalizzando 260 ore di volo, di cui 130 nell’ ultima settimana del mese.
Il numero di sortite generate, il rispetto degli orari e l’ efficienza dei velivoli, hanno consentito l’addestramento dei piloti secondo uno standard di assoluta eccellenza.

IN VOLO SULL’AEROPORTO DI RONCHI (GO)

Il 28 gennaio un Eurofighter in volo d’addestramento esegue alcuni sorvoli sulla pista dell’aeroporto di Ronchi dei Legionari (Go).

AUTONOMUS AIR COMBAT M,ANOUVRING INSTRUMENTATIO 2010 (A.A.C.M.I.)

Dal 5 al 19 marzo a Decimomannu (Ca) il IX e 20°Gruppo unitamente al 904 GEA (Gruppo Efficienza Aeromobili) sono impegnati nella prima campagna  AACMI 2010 (Autonomous Air Combat Manouvring Instrumentation). La contemporanea presenza a Decimomannu degli Eurofighter del 36° Stormo permette ai due reparti di lavorare congiuntamente e di affinare l’ attivita’ di standardizzazione degli equipaggi.

Dal punto di vista dell’efficienza dei velivoli rischierati nelle due settimane di attività, sono state effettuate 112 missioni rispetto alle 114 pianificate, con una disponibilità operativa dei 6 velivoli impegnati nell’esercitazione che è stata pari a circa il 98,3%. Non è stato necessario operare alcun cambio velivolo e non sono state registrate avarie importanti a carico dei vari sistemi di bordo. Il risultato è stato reso possibile grazie alla preparazione professionale raggiunta dal personale tecnico del 4° Stormo e dall’attenta predisposizione della logistica di rischieramento, che ha permesso di poter disporre, nei casi in cui si è reso necessario, di tutto quello che serviva per ricondurre i velivoli nella condizione di efficienza.

ISTITUTO GASLINI DI GENOVA

Il 29 marzo dodici piloti del IX Gruppo accompagnati da operatori e volontari dell’Associazione “Il Porto dei piccoli” ONLUS, fanno visita all’ Istituto Gaslini di Genova.

Al centro il Comandante del IX Gruppo T.Col. Pil. Marco Bertoli (arc. Il Porto dei piccoli)

ESERCITAZIONE BRILLIANT ARDENT 2010

Dal 12 al 22 aprile  il IX Gruppo e’ rischierato sulla Base Aerea di Rostock-Laage in Germania, ospiti del Jagdgeschwader 73 Steinhoff per l’ esercitazione NATO Brilliant Ardent 2010. L’esercitazione guidata dal Comandante dell’ Allied Air Command di Izmir (Turchia), coinvolge una sessantina di aeromobili delle Forze aeree di Francia, Germania, Italia, Polonia, Repubblica Ceca, Stati Uniti e Turchia. Il 4°Stormo, con un totale di 140 ore volate, impiega sei Eurofighter, il supporto di tre C-27J, 120  uomini e dieci autoarticolati.

(arc. Lab.foto 4°Stormo)

ESERCITAZIONE STAREX 2010

Dal 3 al 13 maggio 2010 a Decimomannu, il IX e 20° Gruppo partecipano all’esercitazione Starex 2010 (Sardinia Tactical Air Range Exercise)  

(arc. Ciarini)

SORVEGLIANZA AEREA CENTRO – NORD ITALIA

Dal 1°giugno 2010 il 4°Stormo è l’unico reparto ad assicurare la Sorveglianza dello Spazio Aereo italiano per tutto il centro nord.

ESERCITAZIONE CONGIUNTA A.M.I. – SWISS AIR FORCE 2010

L’8 giugno 2010 si svolge l’Esercitazione di Difesa Aerea congiunta tra le Forze Aeree di Italia e Svizzera. Due Eurofighter del IX Gruppo vengono allertati per intercettare un aereo civile che dall’ Italia si dirige verso lo spazio aereo svizzero. Scopo dell’ esercitazione e’ verificare la capacita’ di trasferimento di consegna del velivolo intercettato tra i caccia  italiani e quelli svizzeri.

Domenica 25 Luglio un Eurofighter del Reparto Sperimentale Volo, ma con insegne del 4°Stormo si esibisce sul lungomare di Castagneto Carducci (Li)

INCONTRO IN MUNICIPIO DI GROSSETO

Il 24 agosto 2010 nel municipio di Grosseto, il sindaco Emilio Bonifazi saluta il Col. Michele Morelli che succederà al comando del 4° Stormo al Col. Achille Cazzaniga.

da: Il Tirreno. Municipio di Grosseto, da sinistra: Col. Cazzaniga, sindaco Bonifazi, Col. Morelli ((arc.Lab. Foto. 4° Stormo))

CAMBIO COMANDO 4° STORMO

1 settembre 2010 il Col. Pil. Achille Cazzaniga cede il Comando del 4°Stormo al COL. PIL. MICHELE MORELLI

67 COL MICHELE MORELLI 01/09/2010 – 26/06/2012

La cerimonia è presieduta dal Comandante della Squadra Aerea e Comandante Operativo delle Forze Aeree Gen. D.A. Carmine Pollice.
In segno di riconoscenza i sottufficiali regalano al Col. Cazzaniga un diorama con il modellino dell’Eurofighter e accanto una piastrella dell’hangar del 4° Stormo di Gorizia.

(arc.Comandanti)
(arc.Comandanti)

CAMBIO COMANDO 20°GRUPPO 
9 settembre 2010 il T.Col. Pil. Spigolon Emanuele cede il Comando del Gruppo al MAGG. PIL. MARZINOTTO DAVIDE

10° RADUNO PATTUGLIE ACROBATICHE

L’11 e 12 settembre 2010 per il 50° anniversario delle Frecce tricolori, si tieni a Rivolto il 10° Raduno dei piloti pattuglie acrobatiche. Alla grande manifestazione aerea  sono mostra statica gli Eurofighter 4 – 23 e il 4 – 6. Un altro Eurofighter  il 4 -11 gia’ appartenuto al 4° Stormo e ora della Sperimentale, si esibisce in volo ai comandi del Magg. Beltrame.

MOSTRA FOTOGRAFICA SULL’ ONFA DI GORIZIA

Il 16 settembre il Presidente dei Sottufficiali L.t. Carlettini partecipa a Gorizia all’inaugurazione della mostra “L’ ONFA a Gorizia” organizzata dall’ Associazione Culturale 4 Stormo.

Il 29 settembre 2010 a Ghedi, il Col. Morelli con la bandiera di guerra presenzia all’ avvicendamento di Comando al vertice delle Forze Aeree da Combattimento di Milano.

REPARTI DIPENDENTI DAL COMANDO FORZE AEREE DI COMBATTIMENTO 

2° STORMO di Udine Rivolto equipaggiato con i sistemi missilistici per la Difesa Aerea ; 
4° STORMO di Grosseto equipaggiato con Eurofighter nel ruolo di Difesa Aerea e Addestramento Operativo; 
6° STORMO di Ghedi equipaggiato con velivoli Tornado IDS nel ruolo di Attacco al Suolo, Ricognizione e Addestramento Operativo; 
32° STORMO di Amendola equipaggiato con velivoli AMX in ruolo attacco al suolo e ricognizione nonché UAV – PREDATOR nel ruolo ricognizione; 
36° STORMO di Gioia del Colle equipaggiato con Eurofighter nel ruolo di Difesa Aerea; 
37° STORMO di Trapani equipaggiato con velivoli F-16 ADF nel ruolo di Difesa Aerea; 
50° STORMO di Piacenza equipaggiato con velivoli Tornado ECR nel ruolo di Attacco al suolo e ricognizione elettronica; 
51° STORMO di Istrana equipaggiato con velivoli AMX nel ruolo di attacco al suolo e ricognizione; 
313° GRUPPO ACROBATICO FRECCE TRICOLORI  con velivoli Aermacchi MB.339A/PAN; 
SQUADRIGLIA COLLEGAMENTI di Milano Linate equipaggiato con velivoli SIAE 208 ed elicotteri NH500E.

ESTENSIONE COMPETENZA COPERTURA AEREA

Il 5 ottobre all’ aeroporto militare di Pisignano di Cervia (Ra), si svolge la cerimonia di chiusura del 5°Stormo. La zona di copertura della difesa aerea di competenza del 5° Stormo passa al 4° Stormo.

ESERCITAZIONE AIR DEFENCE TRAINING ACTIVITY

Il 28 ottobre nei cieli della confinante Repubblica di Slovenija, sotto il controllo tattico del Combined Air Operations Center 5 (CAOC 5) di Poggio Renatico (Ferrara), si svolge l’esercitazione di Difesa Aerea “ADTRAC” (Air Defence Training Activity). Lo scopo dell’esercitazione e’ garantire un costante addestramento del sistema di difesa aerea integrato della NATO (catena di comando e controllo, sale operative e caccia intercettori)  e verificare l’ efficacia dello strumento aereo, nel rispetto dell’ accordo NATO/Repubblica Slovena che affida la difesa aerea della vicina repubblica ai caccia NATO, controllati da sale operative slovene e italiane che a loro volta ricevono ordini dal CAOC5.
Lo scenario dell’ esercitazione vede protagonisti due Eurofighter del 4° Stormo che decollano su ordine del CAOC 5 allertato dalla sala operativa di difesa aerea slovena, per la presenza nello spazio aereo di aeromobili che non si attengono ai normali schemi di traffico. Gli Eurofighter sono guidati verso lo spazio aereo sloveno dai Gruppi Radar di Poggio Ballone (Gr) e Poggio Renatico per poi passare, una volta entrati nello spazio aereo di competenza, sotto il controllo della sala operativa di difesa aerea slovena. Intercettati i velivoli sospetti, due  PC-9M sloveni, i Typhoon li scortano sull’ aeroporto di Ljubljana secondo gli ordini impartiti dal CAOC5.

FESTA DELLE FORZE ARMATE

Il 4 novembre Giornata delle Forze Armate, il 4°Stormo allestisce a Perugia uno stand dedicato.

ESERCITAZIONEVEGA 2010

Venerdi 26 novembre si conclude l’esercitazione VEGA 2010 che si è svolta presso la Base Aerea di Decimomannu (Ca), che ha visto impegnati assetti aerei dell’Aeronautica Militare e della Israeli Air Force (Heyl Ha’Avir). Gli obiettivi delle attività sono stati il rafforzamento dell’interoperabilità dei reparti impegnati con il miglioramento della capacità di cooperazione e la standardizzazione e lo svolgimento di attività tattica simulando operazioni in aree di media scala in un ambiente ad alta minaccia.La componente aerea italiana ha partecipato con caccia Eurofighter, F 16ADF, Tornado ECR, AMX ACOL, MB 339A provenienti dal 4°, 32°, 37°,  50°Stormo e KC 130J della 46^Aerobrigata, e un AB 212 impiegato in missioni CSAR.
La componente aerea israeliana era composta da caccia F 15 “Baz” e f 16 “Netz” un G550 “Eitman” come piattaforma di controllo e comando.
La NATO ha fornito un velivolo E3B AWACS.
Sonio stati impiegati anche i sistemi missilisti e di simulazione delle minacce terrestri di Capo San Lorenzo e Perdasdefogu.

(arc. Lab.foto 4°Stormo)

ESERCITAZIONE CONGIUNTA A.M.I. – SWISS AIR FORCE 

L’anno si chiude con l’ esercitazione congiunta, Aeronautica militare e  Schweizer Luftwaffe (aeronautica svizzera). Venerdi 3 dicembre due Eurofighter del 4°Stormo decollano dalla Base Aerea di Grosseto per intercettare un aereo civile che dalla Svizzera e’ diretto verso lo spazio aereo italiano. In prossimita’ del confine alpino i caccia intercettano l’ aereo, che nel frattempo e’ stato scortato dai caccia svizzeri FA-18. Dopo la procedura di identificazione, i caccia svizzeri cedono il velivolo ai colleghi italiani che lo scortano fino all’ atterraggio  sull’aeroporto di Grosseto (ore15,30). Scopo dell’esercitazione e’ di verificare le procedure per il trasferimento di consegna del velivolo intercettato tra i caccia dell’Aeronautica Militare italiana e di quella svizzera.

PRONTEZZA IN 15′

Dal 1° luglio al 31 dicembre 2010 per la prima volta in ambito europeo, i velivoli Eurofighter del 4° Stormo garantiscono la prontezza NRFI5 Forza di risposta rapida della NATO, vale per qualsiasi tipo di reparto (Esercito, Marina, Aeronautica) forniti a rotazione dalle nazioni che ne fanno parte. Per quanto riguarda gli intercettori: tempo max di decollo 15’ (scramble) in qualsiasi momento ( per l’F-104 era di 5’).  Per tutti i reparti certificati NRF capacità di inizio dispiegamento (in qualsiasi parte del mondo) in un periodo inferiore a cinque giorni con la possibilità di sostenere le operazione fino a nuovi rifornimenti logistici per almeno trenta giorni.  Il numero tipo (NRF15) indica la rotazione dei reparti NATO