INCIDENTE ETTORE DI BLASIO

Il 6 maggio 1993 l’F-104 MM 6869 pilotato dal Ten.Ettore Di Blasio in seguito allo spegnimento dell’A/B poco prima della rotazione, non riesce a prendere quota e, continuando la corsa  dopo aver strappato il cavo d’arresto della testata nord della pista, sfonda la rete di recinzione: in quel istatnte il pilota si lancia e prende in pieno la concertina (filo spinato) che gli si attorciglia intorno. Il velivolo continua nella sua traiettoria, attraversa la strada Castiglionese mancando di misura un’autovettura e terminando la corsa trecento metri al di fuori dell’area aeroportuale. Il pilota muore sul colpo.

Concertina interrotta all’altezza della testata pista (Foto R.Cocianni)

Campionato Europeo “Open” di ACROBAZIA AEREA Eurobatics ’93

Dal 16 al 27 giugno 1993 si tiene sull’ aeroporto di Grosseto, con il supporto logistico del 4° Stormo, il Campionato Europeo “Open” di ACROBAZIA AEREA Eurobatics ’93. I velivoli dei partecipanti russi sono stati trasportati da un Ilyushin II-76 TA atterrato sull’ aeroporto di Grosseto.
Alla manifestazione parteciperanno circa 15 Nazioni europee, oltre alle squadre degli Stati Uniti e del Sud Africa, per un totale di circa 80 concorrenti. L’arrivo dei partecipanti è fissato per il giorno 16 giugno 1993, i giorni 17 e 18 sono riservati alle prove libere di volo mentre le competizioni inizieranno il giorno 19 e proseguiranno sino al giorno 24.1 giorni 25 e 26 sono riservati al riposo o ad eventuali recuperi. Nella mattina del giorno 27 si disputerà il “MASTER” di acrobazia, nel pomeriggio la grande manifestazione di chiusura organizzata dal 4° Stormo.
Il campionato verrà disputato su 3 prove, “Imposto Sconosciuto n°1 “, “Libero”,” Imposto Sconosciuto n° 2″. E’ prevista inoltre una prova denominata “Programma a stile libero” con classifica a se stante.
I velivoli utilizzati per questo tipo di volo hanno particolari caratteristiche tecnico / costruttive che vanno dal basso peso del mezzo all’elevata potenza del propulsore ed all’altissima resistenza alle sollecitazioni im- poste dalle manovre. Nel corso dell’ultimo decennio, grazie a nuove tecnologie e materiali, lo sviluppo tecnico di questi velivoli ha fatto passi da gigante.
Oggi, in Europa, gli aerei acrobatici maggiormente utilizzati sono il Sukhoi SU-26 di costruzione russa, l’Extra 230 – 260 tedesco, il Cap 230-231 francese, il biplano Pitts statunitense, il Terzi Katana italiano. Questo velivolo, progettato dall’lng. Terzi, è ancora in fase di collaudo e, anche se non in gara, certamente lo vedremo a Grosseto.
In Europa le principali scuole di acrobazia sono la russa e la francese, grazie anche a piloti che svolgono questa attività a tempo pieno. E’ proprio i piloti russi e francesi, che svolgono, questa attività a tempo pieno, da qualche anno sono i vincitori dei campionati sia europei che mondiali.

Più immagini dell’ IlyushinII-76 TA sull’ aeroporto di Grosseto

SQUADRON EXCHANGES: IX GRUPPO E 20° GRUPPO – 11° SQUADRON

Dal 28 giugno al 7 luglio due F-104 del IX Gruppo e due TF-104 del 20° Gruppo vengono rischierati sulla Base Aerea Station Leeming, England per uno Squadron Exchanges con l’ 11 Sqdn equipaggiato con Tornado F3
Velivoli italiani partecipanti: IX Gruppo MM6802 4-1, MM6880 4-12; 
20°Gr. TF-104 MM54251 4-34,  F-104G MM6529/4-52  

CAMBIO COMANDO 4° STORMO

13 luglio 1993 il Col. Pil. Tiziano Tosi cede il Comando del 4°Stormo al COL. PIL. ORAZIO DEMINICIS

59 COL DEMINICIS ORAZIO 13/07/1993 – 26/07/1995

CAMBIO COMANDO 20° GRUPPO
31 agosto 1993 il T. Col. Pil. Diego Ferrante cede il Comando del Gruppo al T. COL. PIL. FABIO LANDI

CAMBIO COMANDO IX GRUPPO
12 ottobre 1993 il T. Col. Pil. Pierpaolo Mugnai cede il Comando del Gruppo al T. COL. PIL. CARLO SERAFINELLI (F-104S ASA)

fas1: Foto di rito il giorno che precede il cambio comando al Gruppo: T.Col. Mugnai (uscente), T.Col. Serrafinelli(subentrante) e piloti del IX Gruppo