Gorizia 18 e 19 giugno 2004

Venerdì 18 giugno alle 13.55 l’ AB 212 della 604^ Squadriglia pilotato dal Comandante del 4°Stormo Col. A.Rosso e dal Cap. D.Arcangeli atterra sull’aeroporto di Gorizia. Oltre ai piloti l’ equipaggio è composto dal T.Col. G.Longo,  dal Magg. D.Picco, dal Ten. S.Florio, dal Lt. M.Mancianti, dal L.t. A.Fassari, dal Mllo  G.Brancaccio, dal 1Mllo R.Malet, dal 1Mllo G.Sgambato e dal 1Mllo G.Failla. 

L’AB 212 4-66 della 604^ Squadriglia atterra sull’aeroporto di Gorizia. (Foto R.Cocianni)

Dopo una breve sosta allo storico Caffe alle Ali, la visita al Sacrario militare di Oslavia e in localita’ Lenzuolo Bianco quota 172, dove durante la Prima Guerra mondiale si svolsero cruenti combattimenti. 

Ritornando in citta’, dopo una breve sosta alla Piazza della Transalpina dove ai tempi di Tito c’era il “muro” che segnava il confine tra Italia e Jugoslavia, alle 17.30 nella Biblioteca Statale Isontina la presentazione del libro delle memorie di Aldo Gon. Dopo il saluto del Col. Rosso, intervengono il Presidente dell’Associazione Chianese, il Col. Baschirotto (gia’ pilota del 6°Stormo) e il Sig. Anderle esperto della Guerra di Spagna. 

Terminata la presentazione, la cena nel vicino ristorante Vecia Gorizia. Al termine dell’incontro conviviale il brindisi con il tradizionale Al Lupo! Al Lupo! Ahum! con lo scambio dei doni: l’Associazione regala al Comandnate del 4° Stormo la planimetria dell’aeroporto di Gorizia-Merna degli anni ’30 e il CD del sito internet. Il Col. Rosso ricambia donando un’aletta stabilizzatrice del serbatoio dell’estremita’ alare dell’ F-104 che poggia su una base di legno con le piastrelle degli hangar del 4°Stormo di Gorizia e di Grosseto a sottolineare la continuita’. Infine al Presidente Chianese e al Segretario Cocianni il Comandante regala la cravatta della calotta.

Sosta allo storico Caffè alle Ali (Foto P.Fina)
Oslavia Località lenzuolo bianco. Quota 172. Da sinistra:1°Mlo. Failla, L.t. Mancianti (in verde), 1°Mllo R.Malet? Ten. S.Florio, Mllo Brancaccio, T.Col. Lomgo, 1Mllo A.Fassari, Magg. Picco, Chianese, Cap. Arcangeli (dietro Chianese), Mllo Sgambato, F.D’Agostino (nascosto dal braccio), Col. Rosso, Rossetti (Foto P.Fina)
Sacrario militare di Oslavia. Da sinistra: Mllo Sgambato, T.Col. Longo, 1Ma. Malet, 1Mllo Fassari, 1Mllo Failla. Dietro: Ten. Florio, Magg.Picco (Foto P.Fina)
Piazza della Transalpina, confine italo-sloveno. Da sinistra: Magg.Picco (fuori foto), 1Mllo Failla, Cocianni (dietro), 1Mllo Fassari, Ten.Florio(dietro), Storni, Mllo Brancaccio (dietro), C.D’Agostino, Chianese, Col. Rosso, Cap. Arcangeli, F.D’Agostino, Rossetti, T.Col. Longo, Mllo Sgambato, Lt. Mancianti, 1Mllo Malet. Sullo sfondo la stazione nord di Gorizia, ora in Slovenjia (Foto P.Fina)
Biblioteca Statale Isontina, presentazione libro Come rondine in cielo. Da sinistra: Col. Rosso, Col. Baschirotto, Anderle, Chianese (Foto P.Fina)
La planimetria dell’aeroporto di Gorizia donata (Foto P.Fina)

Sabato 19 giugno la cerimonia in aeroporto con deposizione di una corona d’ alloro al  monumento del Duca d’Aosta alla presenza del comandante e della delegazione del 4° Stormo.
La cerimonia incomincia con il passaggio in rassegna del Col. Rosso accompagnato dal presidente Chianese quindi, sulle note della Leggenda del Piave, il M.llo Sgambato con il Sig. Storni procede alla deposizione. Il picchetto armato del 2° Stormo rende gli onori militari.

Passaggio in rassegna del Col. Rosso con il Presidente Chianese (Foto P.Fina)
(Foto P.Fina)
1.Cap. Arcangeli, 2.M.llo Sgambato, 3. Ma Brancaccio, 4. 1°Mllo Fassari, 5. 1°Mllo Failla, 6. Col. Rosso, 7. T.Col.Longo, 8. Magg. Picco, 9. Lt. Mancianti, 10.1°Mllo Malet, 11, Ten. Florio (Foto R.Cocianni)


Dopo la cerimonia gli ospiti raggiungono il castello per prendere visione dei teatri della 1^ Guerra mondiale dove si svolsero i più cruenti combattimenti. Prima di ripartire per Grosseto una breve sosta all’agriturismo Brumat e allo storico Caffe alle Ali. In aeroporto Cocianni consegna al Col. Rosso un elaborato computerizzato raffigurante il monumento del Duca sorvolato da due F-104 ed un Eurofighter.

Aeroporto. Da sinistra: F.D’Agostino, Storni, Chianese, Col.Rosso, Cocianni, D’Agostino .(Foto P.Fina)