Gorizia 11 – 13 aprile 2003

Espositori: Aeronautica militare, Guardia di finanza, Vigili del fuoco, Associazione Arma Aeronautica FVG, Club Frecce tricolori n.15 di Codroipo, Barco & MSC Software, Euroscreen, FIVS, Flying Virtual Group, Iniziative Industriali Italiane, Tecnam, Fly Synthesis, Eli Friulia, Aero Club Giuliano, Aero Club Nova Gorica, Skyarrow, Zanella e naturalmente l’ Associazione Culturale 4 Stormo Gorizia.
Il 12 aprile la fanfara della 1^Regione Aerea si esibisce nel quartiere fieristico.

L’ evento viene presentato venerdì 11 aprile dal Presidente dell’ Associazione Culturale 4 Stormo alle numerose autorità convenute e al comandante del 4° Stormo Col. Alberto Rosso. Sono presenti i sottufficiali Arienti, Brancaccio e Gionti che hanno contribuito all’allestimento dell’ esposizione. Segue il saluto del direttore dell’ Ente Fiera Tripani , del rappresentante della Provincia Cecotti, del rappresentante del comune, del consigliere regionale Vio e della Sig.ra Rusjan nipote dei pionieri goriziani Edi e Pepi Rusjan.
Dopo i saluti il Gen. De Lorenzo fa una breve biografia di Amedeo di Savoia Duca d’Aosta pilota e comandante.
Chiude l’ intervento del  Comandante del 4°Stormo Col. Rosso.

Dopo i discorsi, l’inaugurazione con il taglio del nastro da parte del Col. Rosso e della Sig.ra Grazia Rusjan. In serata la cena al ristorante Tre soldi goriziani e la consegna al Col. Rosso della tessera di Socio Onorario dell’ Associazione.

Sabato 12 aprile al quartiere fieristico, tavola rotonda sul “Futuro dell’aviazione generale in Italia”, relatori Giuseppe Leoni (AeCI), Andrea Coret (AOPA),  Bruno Franchi (ANSV), T.Col. De Rinaldis (Comandante della PAN); moderatore Francesco Giaculli direttore di VOLARE.
Domenica 13 conferenza su “Acrobazia aerea”, relatore il Cap. Marco Lant della PAN

PREPARATIVI
Nei giorni precedenti all’ inaugurazione, il Comando del 4° Stormo invia a Gorizia i M.lli Arienti, Brancaccio e Gionti per allestire lo stand. Il supporto logistico viene fornito dall’autoreparto con un mezzo che durante la permanenza a Gorizia, viene parcheggiato nella caserma Montesanto sede del Reparto Comando e Supporti Tattici della Brigata Pozzuolo del Friuli.

ARRIVA IL 4° STORMO
Alle 13.05 di venerdi 11 aprile, dopo aver fatto  scalo tecnico a Rivolto, atterra sull’aeroporto di Gorizia  l’ AB212 della 604^ Squadriglia. A bordo una rappresentanza del 4° Stormo formata dal Comandante Col. Rosso, dal Cap. Arcangeli, dal. Cap. Fabbri Comandante la 604^ Squadriglia,  dal 1Ma Failla, dal 1Ma Mancianti e dal M.llo Mastrorocco. A riceverli i soci dell’ Associazione Culturale 4° Stormo.

In piedi da sinistra: Cocianni, M.llo Brancaccio, Storni Col. Rosso, M.llo Arienti, M.llo Giunta, 1Ma Failla, Cap.Fabbri. Accovacciati da sinistra: Lt. Mancianti, Cap. Arcangeli, M.llo Mastrorocco L.(Arc. Cocianni)

ESPOSIZIONE

Esposizione (Foto R.Cocianni)
Aliante Glaser-Dirks DG-101G (Foto Barco)
Elicottero Vigili del Fuoco AB 47G-2, configurato per trasporto barella (Foto R.Cocianni)
Elicottero Robinson R.22 Beta II serial 03314 anno 2002 (Foto R.Cocianni)
Stand 4° Stormo (Foto R.Cocianni)
Stand Associazione Culturale 4° Stormo (Foto R.Cocianni)
Stand Associazione Arma Aeronautica FVG (Foto R.Cocianni)
Stand Club Frecce Tricolori n.15
Stand BARCO. (Foto F.Chianese)
Il Cap. Marco Lant al simulatore di volo. Proiettore ad alta definizione Barco IQ G300 , Joystick Force Feedback offerto da Microsoft Italia e notebook IBM (Foto F.Chianese)
Dimostrazione del FIVS e di Flying Virtual Group con sostegno tecnico-logistico di IBM, Microsoft e Barco Simulation & Virtual Reality (Foto F.Chianese)
Postazione BARCO (Foto F:Chianese)
Da sinistra: 1Ma Failla, Sig.ra Donati ,Vio, Storni, Cocianni, Chianese d’Agostini Carlo, Conti, M.llo Arienti, Rusjan, M.llo Brancaccio, Col. Rosso, Cap. Arcangeli, M.llo Mastrorocco, Cap. Fabbri, Lt. Mancianti, M.llo Giunta (Arc. Cocianni)
Soci che hanno la vorato per l’esposizione Da sinistra: Cocianni, Parisi, Storni, Rusjan, D’Agostino, Chianese, Fina, Chianese F. (Arc. Cocianni)

Sabato 12 aprile, prima della partenza per Grosseto, il Comandante Rosso depone una corona d’ alloro ai piedi del monumento,ento del Duca d’Aosta.

Monumento Duca d’Aosta. Col. Rosso, Lt. Mancianti