Gorizia 11 – 13 aprile 2003

ESPOSITORI

Aeronautica militare, Guardia di finanza, Vigili del fuoco, Associazione Arma Aeronautica FVG, Club Frecce tricolori n.15 di Codroipo, Barco & MSC Software, Euroscreen, FIVS, Flying Virtual Group, Iniziative Industriali Italiane, Tecnam, Fly Synthesis, Eli Friulia, Aero Club Giuliano, Aero Club Nova Gorica, Skyarrow, Zanella e naturalmente l’ Associazione Culturale 4 Stormo Gorizia.

EVENTI COLLEGATI

  • Simulazione del volo, torneo organizzato dalla F.I.V.S. di Bologna;
  • Convegno regionale dell’Associazione Arma Aeronautica Gorizia con l’ intervento del Gen. Manca, Presidente Nazionale dell’A.A.A.;
  • Conferenza su Amedeo di Savoia duca d’Aosta, relatore Gen. De Lorenzo;
  • Il 4° Stormo di Grosseto, relatore il Comandante del 4° Stormo Col. Pil. Rosso;
  • L’acrobazia aerea, relatore Cap. Pil. Lant;
  • Il Museo Regionale dell’Aviazione, relatori Arch. de Gressi, Arch. Graziati;
  • Tavola rotonda: Il futuro dell’Aviazione Generale in Italia, relatori Dott. G. Leoni dell’Aero Club Italia, Dott. Corte dell’ A.O.P.A., Dott. Franchi dell’A.N.S.V., Col. De Rinaldis comandante della PAN. Moderatore Dott. Giaculli direttore del mensile Volare 

PREPARATIVI

Nei giorni precedenti all’ inaugurazione, il Comando del 4° Stormo invia a Gorizia i M.lli Arienti, Brancaccio e Gionti per allestire lo stand. Il supporto logistico viene fornito dall’autoreparto con un mezzo che durante la permanenza a Gorizia, viene parcheggiato nella caserma Montesanto sede del Reparto Comando e Supporti Tattici della Brigata Pozzuolo del Friuli.

(Foto R.Cocianni-arc.Associazione)
(Foto R.Cocianni-arc.Associazione)
(Foto R.Cocianni-arc.Associazione)
(Foto R.Cocianni-arc.Associazione)
(Foto R.Cocianni-arc.Associazione)
(arc.Associazione)

ARRIVA IL 4° STORMO

Alle 13.05 di venerdi 11 aprile, dopo aver fatto  scalo tecnico a Rivolto atterra sull’aeroporto di Gorizia  l’ AB212 della 604^ Squadriglia. A bordo una rappresentanza del 4° Stormo formata dal Comandante Col. Pil. Rosso, dal Cap. Pil. Arcangeli, dal. Cap. Pil. Fabbri Comandante la 604^ Squadriglia,  dal 1Ma Failla, dal 1Ma Mancianti e dal M.llo Mastrorocco. A riceverli i soci dell’ Associazione Culturale 4° Stormo.

(arc.Associazione)

INAUGURAZIONE

Nel pomeriggio dell’ 11 aprile, l’ inaugurazione di EXPO 100. Tagliano il nastro il Comandante Col. Pil. Rosso e la Sig,ra Rusjan nipote dei pionieri goriziani. Per il 4° Stormo sono presenti inoltre il Cap. Pil. Arcangeli, il Cap. Pil. Fabbri, il 1Ma Mancianti, il 1Ma Failla, il M.llo Arienti, il M.llo Brancaccio e il M.llo Gionti.

Prima dell’ inaugurazione il presidente dell’ Associazione Culturale 4 Stormo Chianese presenta l’ evento alle autorità.
Seguono i saluti del direttore dell’ Ente Fiera Tripani , del rappresentante della Provincia Cecotti, del rappresentante del comune, del consigliere regionale Vio e della Sig.ra Rusjan nipote dei pionieri goriziani.
A seguire interviene il Gen. De Lorenzo con una breve biografia di Amedeo di Savoia Duca d’Aosta e il Comandante del 4°Stormo Col. Rosso che porta il saluto del reparto e dell’Aeronautica Militare.

Dopo i discorsi, l’inaugurazione con il taglio del nastro da parte del Col. Rosso e della Sig.ra Grazia Rusjan.

(Foto R.Cocianni-arc.Associazione)
(Foto R.Cocianni-arc.Associazione)
(Foto R.Cocianni-arc.Associazione
(Foto R.Cocianni-arc.Associazione)
(Foto R.Cocianni-arc.Associazione)
(Foto R.Cocianni-arc.Associazione)
(Foto R.Cocianni-arc.Associazione)
(Foto R.Cocianni-arc.Associazione)
(Foto R.Cocianni-arc.Associazione)
(Foto R.Cocianni-arc.Associazione)
(Foto R.Cocianni-arc.Associazione)
(Foto R.Cocianni-arc.Associazione)
Il Cap. Marco Lant al simulatore di volo del “Flying Virual Group” (arc.Chianese Flavio)
(Foto R.Cocianni-arc.Associazione)

SERATA AL RISTORANTE TRE SOLDI GORIZIANI

Terminata la visita, una breve sosta allo storico Caffè alle Ali quindi la cena al ristorante Tre soldi goriziani. prima dei saluti finali la voce presidente Sig,ra Rusjan consegna al Col. Pil. Alberto Rossoviene consegnata al comandante del 4° Stormo Col. Pil. Alberto Rosso la tessera di Socio Onorario dell’ Associazione Culturale 4° Stormo

La vice presidente Rusjan consegna al Col.Pil. Rosso la tessera di Socio Onorario dell’Associazione Culturale 4°Stormo (Foto R.Cocianni-arc.Associazione)
(Foto R.Cocianni-arc.Associazione)

Il 12 aprile prima di rientrare a Grosseto, il Comandante Alberto Rosso depone una corona d’ alloro ai piedi del monumento del Duca d’Aosta.

(Foto R.Cocianni-arc.Associazione)

COMMIATO

(Foto R.Cocianni-arc.Associazione)

Le iniziative proseguono sabato 12 aprile:
Tavola rotonda su “Futuro dell’aviazione generale in Italia”, relatori Giuseppe Leoni (AeCI), Andrea Coret (AOPA),  Bruno Franchi (ANSV), T.Col. De Rinaldis (Comandante della PAN), moderatore Francesco Giaculli direttore di VOLARE.
Esibizione della fanfara della 1^Regione Aerea.
Domenica 13 conferenza su “Acrobazia aerea”, relatore il Cap. Marco Lant della PAN

GLI ORGANIZZATORI

Soci che hanno la vorato per l’esposizione Da sinistra: Cocianni, Parisi, Storni, Rusjan, D’Agostino, Chianese, Fina, Chianese F. (Arc. Cocianni)

“GORIZIA AD ALI SPIEGATE”
articolo tratto dal mensile d’aviazione “VOLARE” – Maggio 2003 – numero 233
di Silvio LORA-LAMIA
Ha collaborato Alberto Pericoli 

Air Expo 100“. Questo il nome della mostra organizzate il 12 e 13 aprile nel quartiere fieristico di Gorizia. Anche qui, come al “Malignani” e all’Università di Udine, al publico è stato offerto un grande puzzle di tutte le potenzialità tecnologiche, culturali e imprenditoriali della nostra aviazione.
La scaletta dell’evento ha visto venerdì l’inaugurazione e le conferenze sulla prima industria aeronautica regionale, la METEOR dell’Avvocato Furio Lauri, e su Amedeo di Savoia Duca d’Aosta, a tempo comandante del 4° Stormo di Gorizia; poi, il giorno seguente, l’apertura al pubblico dei padiglioni.
L’attività presso il locale Aero Club – così come sull’altrettanto storico campo della Comina – è stata azzerata nella giornata di sabato a causa del maltempo, mentre in Fiera si è svolta una tavola rotonda sul futuro dell’Aviazione Generale in Italia, moderata dal direttore del nostro giornale con una relazione introduttiva che ha fotografato la crisi del settore proponendone, in una sorta di “manifesto”, le possibili vie di uscita. Presenti Giuseppe Leoni (AeCI), Andrea Corte (AOPA), Bruno Franchi (ANSV) e un ulmista un pò “speciale”, il comandante della PAN tenente colonello De Rinaldis.
Fortuanatamente, garzie alle migliorate condizioni meteo sono poi stati diversi i lanci dei paracadutisti e i voli di ultraleggeri nella giornata di domenica. Attesi cento ULM, ne sono scesi però solo una ventina, complici i 15 euro di tassa da atterraggio imposti dalle “autorità”   
Sessanta, dal singolo privato a ben 4 Aero Club a firme industriali come FIATAVIO, gli espositori che hanno dato vita ad Air Expo 100. Da toccare con mano c’era tra gli altri il Flyer di Giancarlo Zanardo, la replica dell’Eda V, il quinto dei sei aerei che i fratelli Edvard e Pepi Russjanrealizzarono intorno al 1910.    “Storico” anche l’elicottero AB 47 G2 dei Vigili del Fuoco di Venezia, perfettamente conservato (del fatto che il Nucleo di Tessera non abbia a disposizione velivoli adeguati – si “implora” da anni un nuovo AB 412  – si parlerà pochi giorni dopo in seguito all’incendio degli storici magazzini della Giudecca).
Da guardare e da toccare anche gli ULM di FLY SYNTHESIS e di TRE I, e altrettanto concreta (e seguitissima dal pubblico) la competizione organizzata dalla FIVS con l’apporto degli AeC Virtuali di Padova e Friulano, sponsorizzata da IBMMICROSOFT ITALIA e da BARCO, quest’ultima intervenuta con i  suoi videoproiettori anche al “Malignani”.

Dal sito web FLYING VIRTUALGROUP

  “Successo senza alcun dubbio del “Flying Virual Group” e della Federazione Italiana Volo Simulato rappresentata per l’occasione dall’ACV–Padova, all’esposizione aeronautica “Air Expo 100” di Gorizia tenutasi sabato e domenica 12-13 Aprile nell’ambito del festeggiamento del centenario dal primo volo compiuto dai fratelli Wright.
Nei due giorni di presenza presso lo stand appositamente organizzato dall’ “Associazione 4° Stormo” di Gorizia con la partecipazione della “BARCO” leader nella produzione di schermi per simulatori di volo e video-proiezione, che ha messo a disposizione tre videoproiettori ad alta definizione, si conta di aver ricevuto almeno 500 visitatori tutti interessati alla spettacolarità ed al realismo delle dimostrazioni di volo simulato che sono state presentate sui maxi schermi a ciclo continuo utilizzando “Microsoft Flight Simulator 2002“.
Nel pomeriggio di domenica, la graditissima visita del Capt. Marco Lant, Pilota della Pattuglia Acrobatica Nazionale, ha catalizzato la totalità del pubblico presente nei padiglioni. Su nostra richiesta, messosi al comando del leggendario Aermacchi MB339 PAN, ha effettuato una vero e proprio mini show acrobatico virtuale deliziando per una decina di minuti la folla presente.
Molte sono state le domande postegli dai presenti ed in particolare dagli appassionati di volo più giovani. Assolutamente impegnativa la gara di pilotaggio “Flight Simulator Challenge 100” tenutasi nello stesso pomeriggio, che ha visto alle prese 4 piloti a bordo di un Boeing 737, nella tratta Malpensa-Genova, tutti in collegamento audio e controllati su maxi-schermo dalla torre di controllo.
In definitiva gli ospiti dell’esposizione non solo hanno potuto rendersi conto dell’odierno stato dell’arte dei simulatori di volo ma, in prima persona, hanno potuto provare il volo, le procedure e la navigazione in spazi aerei controllati.
Per la cronaca la dotazione strumentale di tutto rispetto oltre a quella già citata, era costituita da 3 postazioni di pilotaggio personal computer IBM, con joystick Microsoft Force Feedback, 1 portatile postazione torre di controllo IBM – schermo      radar, tutti connessi in rete.”