Gorizia 6 e 7 settembre 2007

Telegramma Gen. Camporini

Giovedi 6 settembre 
Alle 14.30 il Piper Cherokee II proveniente da Latina pilotato dal Gen. B.A. Bertolaso e dal Gen.B.A. Mesiano atterra sull’aeroporto di Gorizia. Qualche ora più tardi, in machina, raggiungono Gorizia il T.Col. Picco comandante il IX Gruppo in rappresentanza del Col. Nuzzo, il Magg. Amort comandante il 20°Gruppo, il T.Col. G.Longo del GEA, il Lt. M.Mancianti presidente dei sottufficiali e l’autista Serg.Tela. 

Alle 17.30 gli ospiti vengono ricevuti in municipio dal sindaco Romoli e dopo i saluti, il primo cittadino dona al T.Col. Picco lo stemma di Gorizia e l’ effige del millennio della città di Gorizia oltre al gagliardetto del comune.
Il comandante del I X Gruppo ricambia donando il creso del 4° Stormo. Subito dopo la delegazione raggiunge la vicina sala del consiglio comunale per incontrare la città.
La giornata si conclude con la cena al ristorante Tre soldi goriziani.

Aeroporto di Gorizia. Gen. Mesiano e Gen. Bertolaso (arc. Cocianni)
Municipio di Gorizia. T.Col. Picco, sindaco Romoli, presidente Associazione Culturale 4 Stormo Chianese (arc. Cocianni)
Il sindaco Romoli saluta il Gen. Bertolaso (arc. Cocianni)
Da sinistra T.Col. Picco, Magg. Amort. In seconda fila (Lt. Mancianti, T.Col. Longo (arc.Cocianni)
(arc. Cocianni)
(arc. Cocianni)
Sala consiglio comunale (arc. Cocianni)
Ristorante Tre soldi goriziani Gen. Bertolaso, Gen. Galbusera, presidente Chianese (arc. Cocianni)

Venerdì 7 settembre cerimonia alla caserma Sante Laria per lo scoprimento della targa posta all’ entrata della palazzina ufficiali dell’ Aeronautica militare, ora della Guardia di Finanza. Presenziano oltre alla delegazione del 4° Stormo, il Gen. Bertolaso e Mesiano, i “Veci” Gobbato e Galbusera, il Magg. Longo della GdF in rappresentanza del comandante provinciale T.Col. M.Pallini, il Col. Macrini del 2° Stormo, il Col. Bruno della Brigata Pozzuolo del Friuli, il Col. pil. Marzio Comandante il 5°Reggimento Aviazione Esercito, il Col.Tommaso Comandante il 74° Reggimento Artiglieria a cavallo di Milano, il Col. Rita della questura di Gorizia, il Dott. Rana dell’ Enac, il rappresentante della Capitaneria di Porto di Monfalcone , l’ assessore Cosma in rappresentanza del sindaco di Gorizia, il Dott. Fabbro per la Provincia di Gorizia e le Associazioni d’ arma con i labari.
Dopo l’ alzabandiera il presidente Chianese da lettura del telegramma inviato dal CSM Gen. Camporini.

(arc. Cocianni)
Il Gen. Bertolaso scopre la targa (arc. Cocianni)

Terminata la cerimonia la corona la corona viene portata al Lapidario dei Caduti del 1°e 4°Stormo.

Generazioni a confronto. Gen. Bertolaso, T.Col. Picco (arc. Cocianni)