GROSSETO 10 dicembre 2012 

Lunedì 10 Dicembre, presso l’aeroporto militare “Baccarini” di Grosseto, si è svolta la cerimonia del cambio del Drappo della Bandiera di Guerra del 4° Stormo, alla presenza del Generale di Squadra Aerea Tiziano Tosi, Comandante la Squadra Aerea (C.S.A.) e del Generale di Divisione Aerea Roberto Nordio, Comandante le Forze da Combattimento (C.F.C.), di Autorità locali e di tutto il personale del Reparto.

L’evento è stato reso oltremodo solenne dal clima di riflessione spirituale in cui il personale del 4° Stormo si è raccolto in occasione della commemorazione della Madonna di Loreto, Vergine Lauretana protettrice dell’Aeronautica Militare.

Durante il proprio intervento, il Colonnello Luca Spuntoni, Comandante dello Stormo, ha affermato che “il drappo appena sostituito, ormai logoro dopo il servizio alla Patria, decorato di Medaglia d’Oro e d’Argento al valor militare, continuerà ad essere conservato con devozione nel nostro glorioso Reparto e sarà difeso in ogni circostanza, poiché il significato da esso rappresentato non è affatto mutato nel tempo”. 

Il Generale Nordio ha quindi preso la parola, sottolineando come la concomitanza dell’evento con la celebrazione della ricorrenza della Madonna di Loreto costituisca una beneaugurale cornice alla cerimonia, all’insegna della quale augurare “al nuovo drappo, con rinnovati orgoglio e fierezza, di perpetrare la storia dello Stormo ed i valori militari ed aeronautici rappresentati”.

Il Generale Tosi, a sua volta, nel ringraziare le numerose Autorità e gli ospiti intervenuti ha voluto ripercorrere gli importanti traguardi che il 4° Stormo ha raggiunto nel campo della difesa aerea, su tutti l’importante contributo fornito in occasione della crisi libica del 2011, richiamando poi l’ormai consolidata compenetrazione con la realtà locale “che ha visto gli uomini e le donne, che servono sotto l’insegna del Cavallino Rampante, fornire un generoso supporto in occasione delle recenti calamità naturali che hanno interessato la regione: dagli incendi boschivi della scorsa estate alle alluvioni delle ultime settimane”.

Il nuovo Drappo della Bandiera di Guerra è stato infine benedetto dal Cappellano Militare dello Stormo, Don Fabio Pagnin, che ha evidenziato l’attenzione dei presenti sul principio di fede che anima il quotidiano operato dei militari, quali servitori della Patria e delle libere Istituzioni Repubblicane.

Il drappo viene prelevato dall’ ufficio del comandante. A sinistra il Ge.S.A. Tiziano Tosi
(Foto Uff. Fotografico 4°Stormo)
(Foto Uff. Fotografico 4°Stormo)
(Foto Uff. Fotografico 4°Stormo)
(Foto Uff. Fotografico 4°Stormo)
(Foto Uff. Fotografico 4°Stormo)
A sinistra il comandante del 4° Stormo Col. Spuntoni (Foto Uff. Fotografico 4°Stormo)
(Foto Uff. Fotografico 4°Stormo)
(Foto Uff. Fotografico 4°Stormo)
(Foto Uff. Fotografico 4°Stormo)