76°Anniversario 4°Stormo
Incontro con il sindaco e serata di gala
6 settembre 2007

Comune di Gorizia Deposizione targa


Nella ricorrenza del 76°anniversario l'Associazione  Culturale 4°Stormo Gorizia organizza per il 6 e 7 settembre 2007 un evento con deposizione di una targa commemorativa nell'ex caserma dell'Aeronautica militare, oggi caserma della GdF Sante Laria e l'incontro di una rappresentanza del Quarto, guidata dal T.Col. Picco con il sindaco Romoli. Al termine dell'incontro, nella sala del consiglio comunale il T.Col. Picco tiene un briefingper la cittadinanza sul 4°Stormo. Alla sera cena di gala al ristorante Tre soldi goriziani.
Accompagnano il T.Col. Picco (IX Gruppo) il T.Col. Longo, il Magg. Amort del 20°Gruppo e il Lt. Mancianti


Giovedi 6 settembre
Alle 14.30 atterra sull’aeroporto di Gorizia proveniente da Latina il Piper Cherokee II pilotato dal Gen. B.A. Bertolaso e dal Gen.B.A. Mesiano; ad attenderli il Presidente Chianese, il Segretario Cocianni, il Com.te Spanghero dell' Associazione Volo Isonzo, il Gen.D.A.Seraglia e il Sig. Rossetti. Poco dopo le 17.00 arrivano in macchina il T.Col. Picco (Comandante il IX Gruppo) in rappresentanza del comandante del 4°Stormo Col. Nuzzo, il Magg. Amort (Comandante il 20°Gruppo) il T.Col. G.Longo del GEA, il Lt. M.Mancianti presidente dei sottufficiali e l'autista Serg.Tela.
Alle 17.30 nella sala bianca del municipo il sindaco dott. E.Romoli riceve gli ospiti accompagnati dal presidente dell’Associazione Chianese. Dopo il saluto di Chianese prende la parola il sindaco di Gorizia e quindi il t.col. Picco per il 4°Stormo.
Allo scambio dei doni il sindaco  regala lo stemma di Gorizia con la dedica: <Al glorioso 4°Stormo gia'comandato da Amedeo Duca d'Aosta nel 76°anniversario di insediamento a Gorizia - settembre 2007 >,la medaglia coniata per il millennio della citta' e un gagliardetto del comune. Il T.Col. Picco ricambia con il crest del Quarto.Terminato l’incontro la delegazione si sposta nella vicina sala consigliare per incontrare la cittadinanza.


Aeroporto, il Piper Cherokee appena atterrato (Foto Cocianni)

Aeroporto, il Com.te Spanghero aiuta il Gen.Bertolaso a scendere dal Piper (Foto Cocianni)



Aeroporto, il saluto del Gen.Seraglia. Da sinistra: Chianese, Gen.Mesiano (Foto Cocianni)


Aeroporto, il saluto del Presidente Chianese (Foto Cocianni)



Municipio di Gorizia, da sinistra: Presidente Chianese, Gen.Bertolaso, Gen.Seraglia. (Foto Cocianni)

Municipio di Gorizia, sala bianca. Da sinistra: Gen.Seraglia,
Galbusera, Gobbato, Gen. Bertolaso (Foto Cocianni)



Municipio di Gorizia, sala bianca. Il sindaco saluta il Magg.Amort e il T.Col.Longo (Foto Cocianni)

Municipio di Gorizia, sala bianca. Il sindaco saluta il Gen.Bertolaso
(Foto Cocianni)



Municipio di Gorizia, sala bianca. Il saluto del presidente Chianese (Foto Cocianni)

Municipio di Gorizia, sala bianca. Il saluto del sindaco Romoli (Foto Cocianni)



Municipio di Gorizia, sala bianca. Il saluto del T.Col.Picco
 (Foto Cocianni)

Municipio di Gorizia, sala bianca. Da sinistra: T.Col.Picco, Sindaco Romoli, Presidente Chianese (Foto Cocianni)



Municipio di Gorizia, sala bianca. Da sinistra: Galbusera, Gobbato, Gen. G.Bertolaso, T.Col. Picco (Foto Cocianni) 


Municipio di Gorizia, sala bianca.  (Foto Cocianni)



Municipio di Gorizia, sala consiglio comunale. Il T.Col.Picco presenta il Quarto Stormo  (Foto Cocianni)

Municipio di Gorizia, sala consiglio comunale. In basso da sinistra: Lt.Mancianti, Sig.Rossetti, T.Col.Longo  (Foto Cocianni)

Municipio di Gorizia, gli ospiti lasciano il municipio. Da sinistra: Presidente Chianese, Gen.Bertolaso,Galbusera  (Foto Cocianni)

Terminati gli impegni in municipio gli ospiti si recano al ristorante Tre soldi goriziani per la serata di gala
.


Ristorante tre soldi goriziani, il Gen.Bertolaso assistito da Galbusera si appresta al taglio della torta  (Foto Cocianni)

La torta  (Foto Cocianni)



Ristorante tre soldi goriziani, brindisi  (Foto Cocianni)

Ristorante tre soldi goriziani, il Presidente Chianese regala al Gen. Bertolaso una fotografia del Quarto Stormo di Gorizia (Foto Cocianni)



Ristorante tre soldi goriziani, il Presidente Chianese regala al T.Col. Picco una fotografia del Quarto Stormo di Gorizia e pubblicazioni promozionali del FVG (Foto Cocianni)

Ristorante tre soldi goriziani, il Presidente Chianese regala al Magg. Amort una fotografia del Quarto Stormo di Gorizia  e pubblicazioni promozionali del FV (Foto Cocianni)



Ristorante tre soldi goriziani, il Presidente Chianese regala al T.Col. Longo una fotografia del Quarto Stormo di Gorizia e
pubblicazioni promozionali del FV (Foto Cocianni)

Ristorante tre soldi goriziani, il Presidente Chianese regala al Lt. Mancianti una fotografia del Quarto Stormo di Gorizia e
pubblicazioni promozionali del FV (Foto Cocianni)


Note Biografiche a cura di G. Brancaccio:

Giorgio BERTOLASO
Vicentino, classe 1918, si arruola Nella Regia Aeronautica con il Corso Turbine dell'Accademia. Finita la scuola di Foligno, č assegnato alla 91^ Sq. del X Gruppo C.T. del Quarto. Opera in Sicilia, in ASI (Fuka- fronte libico-egiziano). Partecipa nel 1943 alla difesa della Sicilia e della Calabria. Dopo l'armistizio opera con lo stesso reparto sui Balcani durante la guerra di Liberazione. Termina il conflitto con quattro abbattimenti riconosciuti. Lasciato il Quarto, assume vari incarichi fino per poi tornare allo Stormo del Cavallino Rampante, all'epoca AEROBRIGATA, per assumerne il Comando. Ad egli l'onore di portare sulla base di Grosseto il primo Starfighter F104 della Aerobrigata (vel. 4-4 MM 6504). Lascia il reparto nel 1964 per assumere altri importanti incarichi come quello del Comandante del Poligono Interforza Salto di Quirra. Raggiunge l'apice quando, Generale di Squadra Aerea, diviene direttore della Direzione Generale del personale dell'Aeronautica Militare. Lasciato il servizio attivo, continua a coltivare la sua passione per il volo: con il Gen. Bernardini compie a bordo del suo aeroplano BEBE' il giro del Mondo. E' un sostenitore sostenitore del binomio 4° Stormo- F Baracca.

Piero GOBBATO
Torinese classe 1918, si laurea in ingegneria e si arruola nella Regia Aeronautica come Ufficiale di complemento frequenta la Scuola Caccia di Gorizia e dopo č assegnato al Quarto. In seno alla 73^ Sq. del IX Gruppo Caccia Terrestre, dalla primavera del '43, opera prima in Sicilia e poi alla difesa della Calabria.Abbatte uno Spitfire, č colpito durante il duello ed esegue un atterraggio di emergenza su una spiaggia. Dopo l'armistizio, nelle file dell'Aeronautica del Sud, opera sul fronte Balcanico. S'interessa presso l'Alfa Romeo di Pomigliano D'Arco del recupero e della messa in efficienza dei motori dei Macchi in dotazione alla Regia, in carico al Raggruppamento Caccia. Terminata la guerra ritorna a casa e raggiunge posizioni di rilievo all'interno della Fiat, poi della Lancia e della Ferrari. Grazie alla sua passione č il fautore del gemellaggio tra il 4° Stormo e la Ferrari, 1989. Attaccatissimo al Reparto, ma soprattutto alla Bandiera č la colonna dei Veci Doc del Quarto.

Giancarlo GALBUSERA
Genovese classe 1917, laureatosi in ingegneria si arruola nella Regia Aeronautica come Ufficiale di complemento frequenta la Scuola Caccia di Gorizia e poi e' assegnato al Quarto. Nei ranghi della 90^ Sq. del X Gruppo Caccia Terrestre, dall'estate del '43, opera prima in Sicilia e poi alla difesa della Calabria. Dopo l'armistizio nelle file dell'Aeronautica del Sud opera sul fronte Balcanico fino alla fine del conflitto. Dopo la guerra s'impegna subito nel settore alimentare e poi in quello plastico. Sempre molto attivo, č alla ricerca di nuove idee lavorative, si tiene mantiene aggiornato nel campo aeronautico ed č una delle colonne portanti dei "Veci".