Raduno ex allievi di Gorizia

Gorizia 19, 20, 21 maggio 2011

Organizzato dall'indistruttibile Arturo Nannarelli, con il determinante aiuto di Claudio Marega  Presidentedella locale Sez. dell'A.A.A. , si Ŕ svolto a Gorizia un incontro tra il 19 ed il 21 maggio 2011. L'adesione all'iniziativa Ŕ stataconsistente:  42 le adesioni tra soci e familiari, ai quali si sono aggiunti alcuni amici locali non soci, con una partecipazione complessivamentedi 50 persone. La speranza dei soci "goriziani del Maddalena" di stare insieme per l'evento con i soci di altre epoche del Maddalena Ŕandata purtroppo delusa. E' invece stato bello registrare la presenza di alcune socie ex allieve del Baracca di Loreto: Rosanna Gelato , AdrianaGiangregorio-Camaiori e Gabriella Reboa e del socio onorario sempre a noi affettuosamente vicino Carmelo D'Amato.
Il 19 sera ci siamo trovati  per un primo abbraccio collettivo all'Hotel Internazionale, dove ci hanno raggiuntogli amici goriziani, preavvertiti dell'evento.
Il 20  siamo stati ricevuti dal Sindaco di Sempeter-Vrtoiba (ex S. Pietro di Gorizia) presso la sede del Comune,che Ŕ la villa Coronini , prima sede (dal 1930 al 1938) dell'Istituto Umberto Maddalena. Al Sindaco abbiamo consegnato il Crest del nostro Clubed una magnifica lettera del nostro Presidente Meacci. L'incontro  Ŕ stato organizzato dal Comandante Fulvio Chianese e dal sig. RenatoCocianni (Presidente e Segretario dell'Associazione 4░ Stormo), i quali ci hanno poi portato al famoso Bar "Alle Ali" (dove si riunivano gli aviatorie lo fanno ancora) per farci vedere una  mostra permanente di fotografie dell'Aeroporto e del Maddalena appositamente allestita dalla loro Associazioneper ricordare il legame tra i ragazzi del Maddalena e gli aviatori dell'Aeroporto. Da lý siamo andati all'Aeroporto per rendere omaggio al Duca d'Aostaed ai Caduti del 1░ e 4░ Stormo: una breve e sentita cerimonia, con la presenza del Labaro e di alcuni rappresentanti dell'A.A.A. e dell'Associazione4░ Stormo, terminata con la consegna del Crest del nostro Club al Presidente dell'A.A.A.  ed al Presidente dell' Ass. 4░ Stormo ed un lorosaluto ed un simpatico rinfresco offertoci dai soci della locale sez. dell'A.A.A. Dopo un'ottima "sosta" gastronomica siamo andati al Sacrario di Redipugliaed alla Basilica di Aquileia.
Il 21 visita al Sacrario di Oslavia ed al Parco Monumentale del Monte S. Michele accompagnati ed egregiamente"guidati" dal Generale (in pensione) Sabato Aufiero della Brigata Pozzuolo dl Friuli, che ci ha espresso sincere ed affettuose parole. Pranzo a Duinoe poi tour panoramico lungo la costa e visita al Castello di Miramare. Ritorno a Gorizia percorrendo le strade che si facevano d'estate per andarea Sistiana (luogo dove "i maddalenini" andavano al mare).

Giulio Martucci

Partecipanti:
Anticoli Ennio, Artuso Antonio, Bartolini Riccardo, Bruno Mario, Carra Pasquale, Conti Alberto, Fontana Alessandro,Gorelli Mario, Lancellotti Roberto, Martucci Giulio, Moneta Carlo Luigi, Nannarelli Arturo, Penzo Luigi, Pomatto Mario, Restucci Raoul, ScapinelliRaffaele.
Erano inoltre presenti D'Amato Carmelo Socio onorario del Club, e le socie ex allieve dell'Istituto Baracca diLoreto (sempre dell'ONFA) Giangregorio Adriana,Gelato Rosanna,Reboa Gabriella.
Alcuni Soci (ex allievi "superstiti" del Maddalena di Gorizia) non sono potuti venire perchŔ un p˛pi¨ "malandati" di noi presenti, ma ci hanno fatto sapere che con il pensiero sono stai con noi. (nota di G.Martucci)
Particolarmente emozionante l'incontro giovedý 19 maggio all'hotel Internazionale tra Restucci ed un suocompagno di scuola goriziano sig. La Stella


Sempeter (Slovenia) 20 maggio, foto davanti a villa Coronini.  (Associazione4Stormo)




Municipio di Sempeter (Slovenia) 20 maggio.  Il sindaco Dragan Valencic con Giulio Martucci. A dsetra il presidente
Chianese (Associazione4Stormo)


Municipio di Sempeter 20 maggio (Associazione4Stormo)






Sempeter 20 maggio, vecchi ricordi.... (Associazione4Stormo)



Sempeter 20 maggio, vecchi ricordi.... (Associazione4Stormo)





Gorizia 20 maggio, Caffe' alle Ali. (Associazione4Stormo)

 

Gorizia 20 maggio, Caffe' alle Ali. (Associazione4Stormo)



 
Aeroporto di Gorizia 20 maggio. (Associazione4Stormo)




Aeroporto di Gorizia 20 maggio  (Associazione4Stormo)




Aeroporto di Gorizia 20 maggio, Chianese illustra
la storia dell'aeroporto di Gorizia-Merna. 
(Associazione4Stormo)



 
Da sinistra: ?, ?, ?, Marega (presidente AAA sez. di Gorizia),  Chianese, Scafuri (con gagliardetto), ? (Associazione4Stormo)






Gorizia 20 maggio, visita al Sacrario di Oslavia (Associazione4Stormo)
 


Il Sacrario Militare di Oslavia, situato tra gli abitati di Piuma e Oslavia, fu eretto nel 1938 su progetto dell'architetto Ghino Venturi di Roma, raccoglie le 57.201 salme dei Caduti italiani e i 539 Caduti austro-ungarici, tutti esumati dai cimiteri di guerra sparsi dall'Altipiano della Baisnizza al Vipacco. Il Sacrario di Oslavia sorge sulla Quota 153, situata a sinistra della rotabile che da Gorizia porta a San Floriano. Vi si accede da un'imponente gradinata in pietra fiancheggiata da un basso parapetto e da filari di piante.
L'opera monumentale, che ha l'aspetto di un severo e robusto fortilizio, Ŕ costituita da una grande torre centrale con sottostante cripta e tre torri laterali situate ai vertici di un triangolo, collegate internamente con gallerie sotterranee.
I loculi dei Caduti noti sono disposti lungo le pareti dei tre ordini di gallerie nell'interno della torre centrale e lungo le pareti interne delle torri laterali; i Caduti ignoti, invece, sono tumulati collettivamente in tre grandi ossari al centro delle torri laterali.