F-86 E / K
F-86E in dotazione al 4°Stormo dal 1956
F-86K in dotazione al 4°Stormo dal  1963


Considerato il miglior caccia statunitense impiegato durante la guerra di Corea, nella quale contrastò efficacemente la minaccia dei Mig-15 “Fagot”, il monoreattore North American F-86 “Sabre” effettuò il primo volo 1° ottobre 1947. Oltre 1.800 di questi velivoli furono prodotti su licenza in Canada come Canadair CL13 “Sabre” Mk.2/4. 179 di questi, surplus della Royal Canadian Air Force, equipaggiarono, a partire dal 1955, anche l’Aeronautica Militare. Prima ad esserne equipaggiata fu, sulla base di Pratica di Mare (Roma), la 4^ Aerobrigata alla quale seguì poco dopo la 2^ con i velivoli dislocati a Cameri(Novara). Con i “Sabre” furono costituite anche due pattuglie acrobatiche: il “Cavallino Rampante” della 4^ Aerobrigata(pattuglia ufficiale nel 1957 e di riserva nel 1958) con quattro CL13 e i “Lancieri Neri” della 2^ Aerobrigata (pattuglia di riserva nel 1959 ed ufficiale nel 1960) con sei velivoli. Dalla 4^ Aerobrigata provenivano anche i “Sabre” che nel marzo 1961 costituirono, sulla base di Rivolto (Udine), il nucleo di quella che da lì a poco sarebbe diventata la Pattuglia Acrobatica Nazionale (PAN). Le “Frecce Tricolori” impiegarono i CL13 fino all’entrata in linea, nel 1964, del Fiat G.91PAN. Intercettore in grado di raggiungere velocità prossime a quella del suono, supersonico in picchiata, il CL13 fu utilizzato, sperimentalmente, anche come vettore del primo missile aria-aria sviluppato in Italia, il Sispre C-7.


(Laboratorio fotografico 4°Stormo)


L'F-86K è una derivazione aggiornata e corretta dell'F-86D; tra le molte caratteristiche che lo distinguono dal D sono la fusoliera di maggiore sezione, piani di coda più grandi, equilibratore senza diedro ma, la più appariscente è la forma completamente nuova della parte anteriore della fusoliera. La collocazione nel muso di un radar di ricerca comporta, sopra la presa d'aria, una voluminosa ogiva (radome) perfettamente avviata con la linea della fusoliera. Dei 341 esemplari costruiti, 221 sono stati assemblati, con molte componenti anche costruite dalla Fiat, dei quali 171 servirono consegnati ai Gruppi C.O.T. (Caccia Ogni Tempo).


(Laboratorio fotografico 4°Stormo)


CARATTERISTICHE TECNICHE F-86K

Costruttore
North American Aviation


Dimensioni
Apertura alare:
11,92 m.
Lunghezza:  12,47 m.
Altezza: 4,57 m.
Superficie alare 29.113 m.q.

Pesi
Peso a vuoto: 6062 Kg.
Peso massimo al decollo: 9148 kg.


Propulsione
Impianto propulsivo: un turbojet General Electric 2.460J79-GE17B da  Kg/s di spinta a secco e 3.400 Kg/s di spinta con postbruciatore


Prestazioni
Velocità massima: 1. Km/h 113, Mach 0,92 a livello del mare; 985 Km/h a 12.200 m.
Quota tangenza pratica max: 15.118 m.
Velocità di salita iniziale: 7' 20'' alla quota di m.12.200m/s
Autonomia max: 885 Km.
Autonomia max di trasferimento Km.1200


Equipaggio
Un pilota




Armamento
4 cannoncini cal.20 mm + 2 missili Sidewinder AIM-9B