4°Stormo Capodichino



 
 

Franco Trentini
Nato a Verona nel 1932, suo padre Remo, e' stato collaboratore dell'ingegnere Primo Campini partecipando alla messa a punto dell'aereo Campini/Caproni che volo' nel 1943 da Milano a Guidonia con ai comandi il Comandante De Bernardi. Nel '44 si trasferisce a Rovereto (Tn) dove era stato spostato il Centro Sperimentale Caproni. Qui partecipa con altri aeromodellisti alla costruzione di due libratori tipo "Zoeglin" poi collaudati all'aeroporto Caproni di Gardolo. Tornato a Milano alla fine della Guerra, nel '49 partecipa al concorso Ministeriale di pilota superando le prove di ammissione (2000 concorrenti per 60 posti ). Arruolato nel 1950, all'Aeroclub di Milano partecipa al corso Ministeriale di 30 ore (primo volo e decollo con Macchi 308) quindi viene inviato alla Scuola di Volo in Puglia  5°Corso, su Stinson L5, Fiat G.46, Texan T6, Fiat G.59, F 51 Mustang e Beechcraft C.45. Ammesso al N.A.V.A.R. (Nucleo Addestramento Velivoli a Reazione) con base ad Amendola (Fg), vola su velivolo De Havilland 100 "Vampire". Nel 1953 viene trasferito al 4°Stormo Caccia con sede a Capodichino (Na) in carico al 10°Gruppo, 91^Squadriglia. Si congeda nel 1957


 



Eddo Turra
Pilota della pattuglia acrobatica della 4^Aerobrigata 1956-1957 e delle Frecce Tricolori 1961- 1962